Il matrimonio è un gioco… che vorresti ripetere per sempre.

C’è una cosa che mi ha sempre intrigata: giocare.

Ma io non ero una giocatrice come tutte le altre. No. Io non usavo bambole o pupazzi, o altri materiali.

 

Io chiudevo gli occhi e mi bastava questo per giocare per ore.

 

No, devo confessarti che non ho mai capito cosa fosse la noia. Non capivo i miei compagni quando mi dicevano che non vedevano l’ora di tornare a scuola a fine dell’estate. Io passavo molto del mio tempo da sola e questo mi bastava per inventare ogni tipo di storia e viverla.

Un giorno ero la regina del castello, che difendeva le mura dagli attacchi nemici. Un giorno ero la pasticcera che gestiva un locale affollato e preparavo torte, pasticcini e bignè. Un giorno ero a cavallo e attraversavo il mondo alla ricerca delle pietre più preziose mai esistite.

La vita era un gioco e io ero la sua giocatrice più assidua. 

Poi gli anni sono passati ed esercitare la fantasia si è fatto sempre più difficile… finchè non ho scoperto questo lavoro. 

Quando la semplice pasta sfoglia è diventata un lecca lecca gigante

Quando ho capito che le patatine potevano volare

Quando ho immaginato un intero vassoio di pasticceria salata appeso a testa in giù, sopra le teste degli invitati

Quando ho deciso che un aperitivo poteva essere un momento di stupore

Ti confesso che l’aperitivo Live è nato dalla mia curiosità. Ovunque andassi a mangiare avrei voluto intrufolarmi dentro alla cucina per osservare quei maghi che producevano con mano sicura i loro capolavori culinari. 


Perchè non farlo anche per i miei clienti allora?

 

 

Ecco perché un aperitivo con il nostro Anti Catering è in grado di stupire tutti!

 

Perché puoi osservare la cuoca che prepara la pasta ripiena e seguire ogni passaggio. Perché puoi chiedere qual’è il segreto dei nostri tortelli e anche provare a farli insieme ai nostri chef

Perché puoi correre dietro al profumino dei fiori di zucca pastellati e metterne in bocca uno appena uscito dalla pentola. 

Ti ricordi da piccolo, quando la mamma o la  nonna preparavano i fritti? Magari la tua faceva i panzerotti, o le crocchette di riso, o la polenta fritta… qualsiasi cosa fosse, ricordi quella sensazione di toccare il cibo rovente con le mani, soffiarci sopra e metterlo in bocca al volo, magari ancora troppo caldo? Era una sensazione paradisiaca, anche se magari ti scottavi un po’.

 

Ad un matrimonio con l’Anti Catering nessuno ti dirà che non si fa

 

Anzi.

Saremo i primi ad invitarti a far sparire il cibo prima che si raffreddi, ché mangiato caldo è più buono.

 

E poi lo spazio viene dato alla tua fantasia!

 

Perchè non prendere una fetta di quel pane appena sfornato e tagliato caldo e non accompagnarla con burro di malga e tartare di manzo preparata davanti ai tuoi occhi, con gli ingredienti che preferisci?

Oppure gusta un filetto di ricciola pescata alla lenza, marinandola con la cipolla rossa di tropea e zest di limone di Sorrento. O la preferisci condita con Olio d’oliva al limone (si, è fatto con una percentuale di olio di limone che gli da un profumo… beh, travolgente è dire poco).

La sensazione di essere in un grande parco giochi del cibo: ecco cosa vogliamo ottenere!

Ti va di giocare insieme a noi e di coinvolgere i tuoi ospiti in questa esperienza fantastica alla ricerca del sapore perfetto?

 

PS.Ti svelo un segreto: il sapore perfetto non esiste… esiste solo quello che è perfetto per te. Ecco perché nel nostro aperitivo puoi giocare con noi per crearlo!

 

Top